Come partecipare alle gare

AVVISO PER LE IMPRESE:  NUOVE NORME IN TEMA DI INFORMAZIONE ANTIMAFIA

Si segnala che ai sensi dell’art. 86 del Dlg 159/2011 e s.m.i (Codice Antimafia) l'informazione antimafia  ha una validità di dodici mesi dalla data dell'acquisizione, salvo che non ricorrano modificazioni dell'assetto societario o gestionale dell'impresa. Si richiama l’attenzione sul nuovo obbligo che la legge ora impone in capo ai legali rappresentanti degli organismi societari, che nel termine di trenta giorni dall'intervenuta modificazione, hanno l’obbligo di  trasmettere al Prefetto, copia degli atti dai quali risultino le suddette modifiche, pena l’applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria da 20.000 euro a 60.000 euro. La sanzione è irrogata dal Prefetto.

Si segnala che ai fini dell’acquisizione  dell’informazione antimafia, prevista dall’articolo 91 del D.Lgs 159/2011 gli aggiudicatari di appalti di importo superiore ai 207.000,00 Euro (per forniture e servizi) e ai 5.186.000,00 Euro (per lavori pubblici) dovranno comunicare i dati anagrafici completi, mediante una dichiarazione sostitutiva validamente sottoscritta, di :

  •  ciascun soggetto che ricopra cariche all’interno dell’impresa e il cui nominativo risulti nella visura camerale, contenente le generalità – nome, cognome, luogo e data di nascita-  dei propri familiari conviventi
  • dei nominativi dei soggetti che svolgono nella società compiti di vigilanza di cui all’articolo 6, comma 1, lettera b) del D.Lgs. 8 giugno 2001, n. 231, accompagnata dalla dichiarazione relativa ai famigliari conviventi di cui al punto precedente.

Per le società di capitali consortili, società cooperative, consorzi cooperativi e consorzi di cui al libro V, titolo X , capo II, sezione II del codice civile, dovrà essere altresì forniti:

  • elenco dei consorziati che nella società consortile detengano:
    • una partecipazione superiore al 10%;
    • una partecipazione inferiore ma abbiano stipulato un patto parasociale riferibile a una quota societaria pari o superiore al 10%;
  • Dichiarazione sostitutiva  dei relativi familiari  conviventi
    Facsimile di autodichiarazione familiari e conviventi (Pdf - Word)

Contributo ANAC

Importi  dei contributi per la partecipazione alle gare ai sensi della deliberazione dell’Autorità Nazionale Anti Corruzione  del 5 marzo 2015 (Word)

Documento “PASSOE”

A partire dal 1° luglio 2014 gli operatori economici interessati a partecipare alle procedure  di importo superiore ai 40.000,00 Euro devono obbligatoriamente registrarsi al sistema accedendo all’apposito link sul Portale ANAC - (servizi ad accesso riservato - AVCPASS) secondo le istruzioni ivi contenute e richiedere il documento PASSOE comprovante la registrazione al servizio per la verifica del possesso dei requisiti di carattere generale e speciale.  Il Documento “PASSOE “ rilasciato dal sistema AVCPASS dovrà essere allegato all’istanza di gara.
Sulla libreria virtuale del sistema AVCPASS dovranno poi  inserire la documentazione necessaria a provare il possesso dei requisiti speciali dichiarati in sede di gara - contratti, fatture, dichiarazioni di esecuzione lavori - in modo tale da permettere la verifica virtuale dei requisiti stessi.
Tutte le informazioni sono reperibili sul Portale ANAC.

Istruzioni per la partecipazione alle gare

I modelli presenti in questa pagina, utilizzabili dalle imprese, sono scaricabili in formato Pdf (necessita del lettore Acrobat Reader) e in formato Word.

Forniture e servizi

  • Modello domanda subappalto (Pdf - Word)
  • Modello di richiesta di invito per Procedura Rstretta (Word)
  • Istruzioni per la compilazione istanza (Pdf - Word)
  • Pubblicità di Appalti di Forniture e Servizi (Pdf - Word)
  • Informazioni utili sui contratti d'appalto (Word)
  • Codice etico delle imprese approvato con  deliberazione del Consiglio Comunale in data 10 settembre 2012 (Pdf - Word)
  • Codice di comportamento della Città di Torino (Pdf)

Lavori pubblici

  • Modulo richiesta D.U.R.C. (Pdf - Word)
  • Modello domanda subappalto (Pdf - Word)
  • Fac-simile di istanza di partecipazione alle gare (Pdf - Word)
  • Nuovo Modello per Giustificativi da utilizzarsi per tutte le procedure apert e(Pdf - Word)
  • Istruzioni per la compilazione e richiami normativi - Procedura Aperta al massimo ribasso - deliberazione G.C. 2003 00530/003 del 28.01.2003 (Pdf - Word)
  • Codice etico degli appalti comunali - parte prima - approvato con  deliberazione del Consiglio Comunale in data 10 settembre 2012 (Pdf - Word)
  • Codice di comportamento della Città di Torino (Pdf)

Accesso agli atti

Il diritto di accesso ai documenti  di gara è disciplinato dalla L. 241/90 e s.m.i. , dall’articolo 13 del D.lgs 163/2006 dal Regolamento di attuazione D.P.R. 184/2006 “Nuovo Regolamento sull’accesso agli atti”, dal Regolamento comunale n. 297. Nel rispetto di tali fonti normative è possibile esercitare il diritto di accesso; di seguito il facsimile per presentare la richiesta:

  • Modulo di richiesta di rilascio copia atti (Pdf - Word)

Aggiornato al 19.02.2010
Suggerimenti possono essere inoltrati per posta elettronica al seguente indirizzo appaltofacile@comune.torino.it